Non vale la pena installare piccoli impianti solari sulle case unifamiliari

Anche i piccoli impianti solari possono contribuire in maniera importante a coprire il fabbisogno di elettricità e calore di un’economia domestica.  

Infatti, un impianto solare di 20 metri quadri circa collocato sul tetto copre l’80% del fabbisogno annuo di elettricità di una casa unifamiliare media abitata da una famiglia di quattro persone. Misure mirate consentono di consumare in proprio più di un terzo dell’elettricità prodotta dall’impianto, il resto viene immesso nella rete elettrica in cambio di una remunerazione.

I piccoli impianti danno un grande contributo anche in termini di energia solare termica. Bastano quattro metri quadri circa di collettori solari combinati a un accumulatore d’acqua per coprire più della metà del fabbisogno annuo di acqua calda di una famiglia di quattro persone. Da maggio ad agosto l’impianto produce il 70% del fabbisogno di acqua calda, mentre d’inverno, tra novembre e gennaio, la percentuale scende al 20%.