Prima mondiale: il fotovoltaico trova spazio su un edificio protetto del Canton Friborgo

2. ottobre 2017

L'integrazione di impianti fotovoltaici in edifici protetti a livello di patrimonio è spesso stato un problema senza reali soluzioni applicabili. Un passo importante in questo senso è stato fatto nel Comune friborghese di Ecuvillens, dove - in prima mondiale - il tetto di una fattoria è stato equipaggiato con moduli fotovoltaici color rosso mattone.

Questa tecnologia, sviluppata dal CSEM (Centro Svizzero d'Elettronica e di Microtecnica) e da Issol Suisse, permette anche all'edificio di conservare completamente le sue caratteristiche originali. Il progetto pilota di Ecuvillens ha potuto essere realizzato grazie all'apporto dei servizi cantonali coinvolti, in particolare l'Ufficio  dell'energia e l'Ufficio dei beni culturali, al sostegno dell'Ufficio federale dell'energia (UFE), di ÜserHuus e l'impegno di numerosi altri partners.

Ulteriori informazioni (f)