Passaggio dalla RIC alla commercializzazione diretta entro inizio 2020

5. giugno 2019

Con l'entrata in vigore della legge sull'energia completamente rivista e delle relative ordinanze nel 2018, il precedente RIC è stato trasformato in un sistema di tariffe di riacquisto con commercializzazione diretta.

Entro il 1° gennaio 2020 al più tardi, i seguenti gestori di impianti devono commercializzare la propria energia elettrica (commercializzazione diretta):

  • Gestori di impianti di potenza pari o superiore a 100 kW che dal 1° gennaio 2018 sono inclusi nel sistema delle tariffe di immissione in rete.
  • Gestori di impianti che hanno già ricevuto una tariffa di immissione in rete alla fine del 2017 ai sensi della legislazione precedente, a condizione che il loro impianto abbia una potenza pari o superiore a 500 kW.

Che cosa devono fare i produttori interessati?

Siete alla ricerca di un commercializzatore diretto di vostra scelta che acquisterà la vostra elettricità alle condizioni più interessanti. Una panoramica non esaustiva di alcuni commercializzatore diretto è disponibile qui: https://pronovo.ch/it/programmi-di-incentivi/sistema-di-rimunerazione-per-limmissione-di-elettricita-sri/marketing-diretta/

È importante che troviate per tempo un commercializzatore diretto. Se il 1° gennaio 2020 non concludete un contratto che acquista la vostra elettricità e vi paga un prezzo d'acquisto, perderete i proventi delle vendite di elettricità per il periodo fino a quando non troverete un acquirente per la vostra elettricità.

Dopo il passaggio al commercializzazione diretta, riceverete da Pronovo AG un feed-in bonus e una commissione di gestione. Il premio di immissione in rete deriva dalla tariffa di remunerazione del vostro sistema meno un prezzo di mercato di riferimento, indipendentemente dai proventi della vendita di energia elettrica. Esso compensa il valore aggiunto ecologico dell'elettricità, motivo per cui non esistono ancora garanzie di origine disponibili per la vendita.

Riceverete la tassa di gestione come compensazione per i costi di marketing.