Il potenziale della digitalizzazione nell'edilizia e nella tecnica degli edifici è lontano da essere esaurito

6. novembre 2019

A che punto siamo con la digitalizzazione nella tecnica svizzera degli edifici e dell'edilizia? Quali sono le opportunità e quali sono i rischi? Swissolar, suissetec e SvizzeraEnergia hanno studiato questo tema, con il sostegno del Digital Innovation Office dell'Ufficio federale dell'energia (UFE). Il rapporto finale "La digitalizzazione nella tecnica degli edifici" è ora disponibile.

Di fronte alla crisi climatica, un approccio interdisciplinare ai progetti edili diventa sempre più importante. Tuttavia, il nuovo rapporto mostra che le possibilità di utilizzo dei metodi e dei dispositivi digitali nelle diverse fasi SIA di progettazione e costruzione sono lungi dall'essere esaurite. Soprattutto nel settore della tecnica degli edifici, esistono numerose possibili applicazioni e sviluppi della digitalizzazione. Ad ogni modo, ciò richiede un approccio interdisciplinare più avanzato.

Il potenziale per un utilizzo efficiente delle energie rinnovabili e per la riduzione dei consumi energetici può quindi essere considerato fin dall'inizio, ad esempio mappandoli direttamente in strumenti e processi digitali, come il metodo BIM (building data modeling). Ad esempio, l'integrazione delle nuove energie rinnovabili nella tecnica degli edifici può essere resa più efficace grazie all'utilizzo di strumenti digitali, in quanto è possibile coordinare localmente la produzione e la richiesta di elettricità.

Per il settore dei servizi dell'edificio, composto principalmente da imprese molto piccole, l'ulteriore sviluppo della digitalizzazione rappresenta una sfida importante. Queste imprese hanno bisogno di essere sensibilizzate e sostenute. In questo caso, gli approcci sotto forma di piattaforma potrebbero essere adattati per il necessario scambio di informazioni. 

Vai al rapporto (in tedesco)